Lei è Bianca

(pubblicato su Un mondo in 1800 caratteri!)

Si raccontano cose straordinarie su Bianca. Sommessi bisbigli si inseguono tra chi ha visto o solo sentito. Si dice che appaia all’improvviso accanto a un bimbo delizioso o vicino a qualcuno che ama molto la poesia.

C’è chi la incontra inaspettatamente nei propri pensieri dove semina fiori e sorrisi e chi la sogna durante una notte tranquilla di stelle e speranze.

Se ha appena scritto dei versi meravigliosi, Bianca porta la luce e la brezza dell’estate e un tal senso di benessere da far venir voglia di preparare una pizza gigante o un dolce a strati di indefinibile dolcezza. Quando è triste, Bianca fa lievitare una pasta morbida e flessuosa con cui prepara frittelle croccanti  e trasparenti, di ogni misura e per tutti i gusti. Poi le dispone in grandi vassoi colorati e le affida al profumo della notte e ai sussurri del buio. Una miracolosa bontà, raccontano gli amanti golosi e reduci da amplessi felici.

Io l’ho vista cambiare aspetto sotto il sole o la luna. La sua pelle si trasforma con la luce del giorno e diviene come di cristallo, di una grana fine e delicata. Poi di notte si imperla di chiarori di rugiada che si perdono nei capelli dai riflessi di fuoco. Mani lunghe e pallide, piedi candidi e nudi, sono i preziosi particolari per chi può ammirarla.

In bicicletta Bianca sfreccia per i vicoli con una tale eleganza e leggerezza che riesce quasi a volare. Sarà l’equipaggiamento che adotta o il berrettone che le copre la chioma, non lo so, ma riesce a pedalare a cinque centimetri dal suolo ed io non me lo spiegare.

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane.
Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria.
Infine, scrivo.
Scrivo poesie, racconti e romanzi.
Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it.
Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store.
Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *