Gas esilarante

ImageAmici e parenti in questi giorni telefonano, mandano mail o sms accomunati da un’unica domanda: “Allora? Novità?”. Tutti sono in trepidante attesa, ci chiedono come stiamo, se siamo emozionati e se è tutto pronto.

Quello che è strano è che a tutta questa emozione che rimbalza da più parti d’Italia, io rispondo con un sorriso beato e una serenità che si può spiegare solo con l’incoscienza. O con una massiccia dose di gas esilarante. Sorrido e parlo di me e della mia condizione con estrema leggerezza, come se il parto e tutto quello che ne seguirà non mi riguardassero direttamente.

Eppure ho appena finito il corso preparto, ho iniziato i controlli in ospedale, ho visto due volte la sala parto e chiacchierato amabilmente con le ostetriche, ho firmato il consenso per l’epidurale, ora cominceranno anche i monitoraggi e intanto, ogni volta che vado in ospedale, vedo neomamme  e neonati. Ma pensate che tutto questo mi aiuti a realizzare che io, proprio io, sono in dirittura d’arrivo e sto per diventare mamma?!?

In questi giorni mi rifugio spesso nella cameretta che abbiamo preparato per la bimba: in quei colori soffusi e nel giallo caldo delle pareti, la mia beatitudine continua la sua rotta e riesco anche a dormire, nonostante la piccola se ne vada allegramente su e giù per il mio corpo. Poi guardo la paperotta morbida e gialla sulla cassettiera e ho il sospetto nemmeno tanto lontano che lei la sappia più lunga di me e se la rida. Kiss

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane.
Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria.
Infine, scrivo.
Scrivo poesie, racconti e romanzi.
Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it.
Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store.
Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *