Professione mamma

ImageSono la sua mamma da un anno. Forse anche da prima, ma non lo sapevo davvero. Non ne ero consapevole nemmeno quando lei era nella mia pancia. Non a caso ero una primipara attempata e pure ignorante.

Ignoravo che la mia anima si sarebbe squagliata al sole dell’amore. Pensavo di avere il cuore di burro e di amare già abbastanza.

Ignoravo che un pioggia fresca e sottile, profumata di terra, avrebbe rinnovato le mie emozioni e fatto fiorire sorrisi.

Ignoravo che l’ordine delle cose avrebbe perso il suo senso e ne avrebbe trovato uno più profondo e denso di aromi appena colti.

Non sapevo che la persona che ero non sarebbe più stata. Non sapevo che tutto il mio essere tendeva a questo. Mi sono stupita della forza giocosa e caparbia, tenera e dirompente che mi ha spinto oltre le mie certezze.

Così, mentre mi sforzo di essere me in tutte le declinazioni – moglie, compagna, figlia, sorella, amica e donna che lavora – torno sempre qui, a questa verità: sono sua madre e il mio sangue è indissolubilmente legato a lei.

Questa identità nuova, irresistibile, imperfetta e perfettamente viva e vera dentro di me mi attrae più di qualsiasi successo professionale, di ogni altro desiderio, di ogni possibile bellezza nel mondo. E laddove qualcosa risvegli il mio interesse, so ancora prima di spiegarmene la ragione che mi interessa per lei, per renderla partecipe, protagonista dei miei pensieri e dei miei passi.

Mettermi al servizio delle sue scoperte, regalarle vita, colori e sorrisi è il mio mestiere, la mia vocazione, la mia passione.

Buon compleanno, Maria Sole.

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane. Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria. Infine, scrivo. Scrivo poesie, racconti e romanzi. Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it. Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store. Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *