Un certo effetto..

ImageA volte ho l’impressione di fare un lavoro finto. Un gioco, un inganno, un’illusione. E’ l’effetto che fa il telelavoro, anche se poi costa fatica e sacrificio come tutti i lavori. Anche se, come tutti gli altri, produce frustrazione e incazzature. In più, non concede soste o boccate d’aria.

La giornata procede ad incastri e si conclude in un ampio e complesso gioco di equilibrismo. Giocoforza devo incastrare le ore di lavoro tra gli impegni casalinghi, la pappa, la cacca e la nanna di Maria Sole. I suoi giochi e le coccole. Il pranzo e la cena, il bucato, la cucina e molto altro. Compreso l’adorato marito da non trascurare.

Il computer è sempre acceso, come un braciere silenzioso che fa calore e compagnia. Furtiva mi avvicino alla scrivania per controllare documenti, scaricare la posta, rispondere ad una mail e programmare gli articoli. Nemmeno mi siedo, a volte. Tranne a tarda sera, quando tutta la casa è in silenzio.

Così mi fa un certo effetto ricevere telefonate di lavoro (di giorno, poi!), sentirmi chiamata al mio ruolo professionale, assumere anche un tono, no? Anche se la lavatrice fa la centrifuga proprio in quel momento e ho in braccio Maria Sole con il pannolino pieno di cacca. Fa un po’ strano, ma almeno è vero. Per fortuna.

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane. Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria. Infine, scrivo. Scrivo poesie, racconti e romanzi. Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it. Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store. Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *