Una donna, un mito

Crostata morbida di Marina B.Incuriosita dalla fulgida fama che aleggia attorno alla sua autrice – la mitica Marina B. – ho provato la crostata morbida.

Dopo una vana ricerca in rete a caccia di un’immagine di cotanta declamata bontà, ho pensato fosse il caso di riparare subito alla grave mancanza e l’ho immortalata io, la crostata morbida. Con i miei scarsi mezzi, naturalmente.

Per la “mia” crostata ho seguito le indicazioni di Elena per la versione light della suddetta. Queste le dosi, dunque:

Crostata morbida di Marina B.200 g di farina 00
170 g di zucchero (200 nella versione di Marina B.)
150-170 g di burro morbido (200 nella versione di Marina B.)
2 uova intere + 1 tuorlo (sbattuti)
scorza di limone grattugiata
mezza bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
marmellata a piacere

Si procede mescolando tutti gli ingredienti secchi, poi si aggiunge la miscela di uova e infine il burro morbido. Ne risulta una crema densa che si versa in una tortiera (24-26 cm) rivestita di carta forno. Con il dorso del cucchiaio si fanno dei buchi su cui si versa il vasetto di marmellata. L’autrice suggerisce la marmellata scura, specie quella di prugna. Io ho usato quella di arance e ho aggiunto qualche goccia di cioccolato fondente. In forno a 180° per 35-40 minuti. Ottima, golosa, perfetta per una pausa caffè. Al prossimo giro potrei provare a sostituire parte della farina con la farina di mandorle, perché no?

Della stessa autrice vantano successi on line anche la torta di mele sbriciolata e il plumcake allo yogurt: sono nella top ten delle prossime ricette da provare.

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane.
Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria.
Infine, scrivo.
Scrivo poesie, racconti e romanzi.
Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it.
Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store.
Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *