Oh mia bella mora…

ImageOvvero la Torta Moretta, che si può descrivere in tre parole: cioccolato, panna, Nutella.

Scoperta grazie alla mia cara amica Francesca, è una torta golosissima che io riservo ai momenti più neri: risolleva l’umore e scaccia via la depressione, senza dubbio. Con buona pace di rotolini di ciccia e sensi di colpa.

Ingredienti

150 g di farina 00
150 g di zucchero
3 uova
75 g di burro o margarina
1 bicchiere di latte
4 cucchiai di cacao amaro
1 bustina di lievito per dolci

per guarnire
zucchero a velo
400 ml di panna da montare
nutella a piacere

Procedo così: sciolgo il burro in un pentolino e lascio raffreddare. Accendo il forno a 160-170° e faccio scaldare. Monto a neve gli albumi con un pizzico di sale e li metto da parte. Lavoro uova e zucchero con la frusta elettrica fino a che diventano spumosi, quindi aggiungo la farina, il cacao, il burro, il latte e il lievito e, alla fine, gli albumi montati a neve, molto delicatamente.

Verso il composto in una teglia di 24 cm di diametro, imburrata e infarinata e faccio cuocere per circa 35-40 minuti. Poi lascio raffreddare la torta a forno socchiuso, mentre monto la panna con le fruste.

Quando il dolce è freddo, lo divido in due dischi con l’aiuto di uno spago. Su uno dei dischi spalmo prima la nutella, poi la panna. Ricopro con l’altro disco e spolvero con zucchero a velo.

L’assemblaggio della torta non mi riesce sempre bene, come si vede dalla foto che, non a caso, è solo un’anteprima. Garantisco però sul gusto e sull’effetto “tiramisù”!

P.S.
Grazie Francesca, tvb!

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane. Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria. Infine, scrivo. Scrivo poesie, racconti e romanzi. Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it. Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store. Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *