Vote 4 me su www.eventorelooking.it!

ImageE’ andata così: visito spesso il sito de La Redoute per fare acquisti on line per me e Maria Sole. Ad aprile leggo di un concorso, il Relooking. La proposta è invitante: chi vince vola a Lille, a nord della Francia, per passare un’intera giornata nelle mani di esperti di immagine, trucco e parrucco che ti rifanno il look.

Vuoi mettere? Io non ho resistito! Ci sono giornate intere in cui lavoro, famiglia, cucina e tutta una serie di incombenze mi impediscono di pensare a me, anche ai gesti più semplici come lavarmi la faccia e pettinarmi. E le mamme sanno cosa intendo. Figuriamoci se una trova il tempo di curare il look come si conviene: a volte me ne andrei in giro con addosso un sacco di juta!

Così invio una bella foto dell’estate scorsa, una delle rare foto in cui la mia pelle non è bianco latte ma del colore della frolla appena biscottata e penso che la cosa finisca qui. Invece a metà aprile mi chiamano e mi dicono che sono tra le tre finaliste! Nell’organizzare la partenza con lo staff italiano de La Redoute, accetto che partecipi e venga fotografata anche Maria Sole. Alla notizia che le due donne di casa voleranno il Francia, il capofamiglia dichiara: “Non vi lascio mica andare all’Estero voi due da sole: vengo anch’io!”. Così a metà maggio partiamo tutti e tre, unendoci alle altre due finaliste, Sara e Alessia, guidate da Antonella, responsabile marketing La Redoute per l’Italia e a Silvia, giornalista di Donna Moderna.

Viaggio in aereo Milano-Parigi, poi TGV Parigi-Lille: per Maria Sole è una pacchia! Emozioni e posti nuovi la divertono e mi stupisco di come nulla e nessuno la intimorisca. Presto tutti insieme formiamo un gruppetto affiatato, tanto che a cena – la sera prima del Relooking – assaggiamo pietanze e dolci buonissimi nei piatti degli altri! Intanto Maria Sole chiama zia tutte le donne della banda.

La mattina dopo ci aspetta il set fotografico e lì la stylist, il make up artist e il coiffeur si dedicano a noi e, insieme, troviamo il look a misura del nostro stile e dei nostri gusti. Scegliamo due mise diverse per ciascuna e il fotografo ci immortala sul set in un gioco divertente di pose e sorrisi. A volte si ride, tanto. Così superiamo l’imbarazzo davanti alla macchina fotografica e ci rilassiamo. E’ molto divertente!

Su eventorelooking.it è tutto documentato: ci sono le immagini dello shooting, il filmato con i momenti cruciali del Relooking, il backstage con il “prima” e il “dopo”. E su DonnaModerna.com c’è anche un articolo dedicato all’evento, con altre foto e curiosità. Ma non è finita: per tutto il mese di giugno su eventorelooking.it è possibile votare il relooking più riuscito e la testimonial preferita. Sarà così decretata la vincitrice assoluta dell'edizione 2009. La proclamazione avverrà ai primi di luglio: quindi votate votate votate!

Sono molto contenta di questa esperienza e felice che Maria Sole abbia condiviso con me, Andrea e il gruppo delle ragazze due giorni di novità ed emozioni. Penso che il bello di tutto questo sarà rivedere con Maria Sole le nostre foto, tra un po' di anni.

Da quando sono tornata però ancora mi chiedo com’è che i francesi sono così magri. Mangiano tutto il giorno croissant, madeleine e quiche, senza mai sedersi però: attingono a queste delizie da buffet che spuntano ovunque, che Dio li benedica. Sarà per questo che sono così magri e chic? O è perché annaffiano il tutto con una rivoltante bevanda scura che osano chiamare caffè? 

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane. Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria. Infine, scrivo. Scrivo poesie, racconti e romanzi. Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it. Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store. Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *