Il sole su Genova

Questa mattina il sole era così limpido e puro da sembrare irreale. Una presenza innocente, da fanciullo inconsapevole di cosa sia successo in sua assenza. Nei giorni scorsi la pioggia ha seminato morte e devastazione, lasciando sgomenti e spaventati tutti. E il sole compare a Genova nella giornata del lutto.

Genova non è la mia città e la Liguria non è la mia Regione, ma la distruzione e il mare di fango mi hanno lasciato senza parole. I lutti che hanno segnato questo tristissimo evento hanno toccato il cuore di noi tutti. La città è ferita, ma risponde all’emergenza con un profondo senso di dignità e di responsabilità.

Non aggiungo nulla al flusso di notizie sull’evento. Anzi, condivido i link di chi fornisce informazioni utili su quello che si può fare e sul come farlo, come il post di oggi degli amici della Farmacia Serra, con il punto della situazione. Intanto sto seguendo con particolare attenzione l’impegno degli “Angeli col fango sulle magliette”, la partecipazione di tantissimi giovani volontari e le notizie sui principali quotidiani.

Per quanto riguarda noi, ringrazio tutti gli amici lontani che si sono preoccupati e ci hanno telefonato e scritto via sms, Facebook e Twitter. Grazie a tutti, noi stiamo benone. Andrea ha partecipato ai soccorsi e abbiamo vissuto più da vicino, attraverso il suo racconto, quanto accadeva nel cuore di Genova. Voltri è stata risparmiata dalla pioggia nera e violenta. Da quando vivo a Genova, ho imparato che bisogna temerla e rispettarla, questa signora del cielo. Pretende rispetto e timore, almeno lei. Visto che la Terra è stata abusata senza rimedio e ora piange per le ferite che ha subito.

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane.
Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria.
Infine, scrivo.
Scrivo poesie, racconti e romanzi.
Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it.
Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store.
Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *