Il testo che ti abbraccia

Ho letto e riletto più volte questo post di Luisa Carrada a proposito della rivoluzione degli ultimi mesi nel mondo dei libri e della lettura. Luisa, nostra signora del web, riporta i punti di vista di Giuseppe Granieri e di Alberto Manguel.

Dell’articolo di Manguel, Luisa Carrada cita i diversi tipi di lettura a salti (frettolosa, incompleta, empatica, sociale, simulata, politica) che tutti, chi più chi meno, abbiamo sperimentato.

E a proposito del fascino della lettura e delle emozioni che può trasmettere “l’atto di tradurre in parole le nostre emozioni più profonde e le nostre paure più segrete”, Manguel ricorda una lettera scritta all’inizio del XIX secolo avanti Cristo, che riecheggia quello che qualsiasi lettore potrebbe dire oggi ricevendo l’e-mail di un caro amico: “Bulattal mi ha portato la tua lettera – dice – e sono molto felice: mi sono sentito come se ti avessi incontrato e ci fossimo abbracciati”.

“Allora come oggi – conclude Manguel – questa magia quotidiana che ci consente di incontrarci e abbracciarci attraverso lo spazio e il tempo definisce la nostra natura di esseri umani”.

Anch’io quando ricevo un’email di una persona cara, un suo messaggio e – magari! – una lettera, sono felice come se l’avessi abbracciata. E’ questa la magia della lettura, anche nel III millennio. Mi piace conservare le belle e-mail, i messaggi che mi hanno emozionato, i biglietti che esprimono affetto, le lettere degli amici, anche di molti anni fa. La magia si ripete ogni volta.

Leggi qui il post di Luisa Carrada, con i link agli articoli di Granieri e Manguel.

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane. Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria. Infine, scrivo. Scrivo poesie, racconti e romanzi. Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it. Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store. Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *