Impasse

Questo è un momento di difficoltà. Arranco, faccio fatica, non vedo una via d’uscita. Mi manca il fiato e non riesco a sollevare lo sguardo oltre, per avere una visione dall’alto o laterale, almeno. E’ solo una fase, mi dico. Passerà. 

Negli ultimi mesi ho camminato guardando dritto davanti a me, convinta che non dovessi disperdere energie per puntare all’obiettivo. Oggi sono priva di forze e piena zeppa di domande.

Qualche segnale l’ho percepito, certo. Ora sono proprio ferma, bloccata. E’ come se si fosse esaurita la spinta dell’entusiasmo e lo scontro con la realtà mi avesse brutalmente risvegliato. Ho perso parole, sogni, allegria.

Sono triste.

E mi sento una stupida. Come se la stupidità fosse un effetto collaterale del coraggio. Parlo del coraggio di prendere la decisione, con Andrea, di trasferirci qui al Sud e ricominciare. Anzi: cominciare una nuova vita. Per il bene delle bambine, per noi quattro, per le persone più care.

Forse siamo stati ingenui. Forse abbiamo sottovalutato molti aspetti di questa decisione. O forse li abbiamo sopravvalutati, per fiducia, e ora anneghiamo nella delusione. Un fiume di delusione sta attraversando le nostre giornate, fa annegare slanci, progetti, energie.

Stiamo soffrendo molto ed è il momento di una sferzata, di un cambio di rotta. Ma ora la difficoltà vera, reale, è capire quale strada percorrere e non sbagliare. Insomma, “dovendo scegliere e studiare le mie mosse sono all’impasse”.

Pubblicato da

Alessandra Versienti

Ho superato i quaranta, ma conservo intatti le insicurezze e i terrori dei vent’anni. Il che – giuro! – non è un vezzo per sentirmi più giovane. Ho una brillante (…) e multiforme carriera da precaria: dal 2001 mi occupo di comunicazione on line e come freelance curo progetti editoriali e scrivo testi per il web. Inoltre sono una Prof: insegno Lettere nei licei e negli istituti di istruzione secondaria. Infine, scrivo. Scrivo poesie, racconti e romanzi. Alcune mie poesie compaiono in antologie poetiche curate da editori italiani: “Poetando. L’uomo della notte” curato da Maurizio Costanzo, ed. Aliberti 2009, e “I versi della Leda”, edito da I Libri della Leda nel 2010. Nel 2015 ho pubblicato su Amazon, in formato Kindle, la mia raccolta poetica Margini. Antologia provvisoria di parole e mutevoli sensi. Oggi la silloge è disponibile anche in formato cartaceo su IlMioLibro.it. Dal novembre 2016 è disponibile su IlMioLibro.it anche la nuova raccolta in versi Sangue. 30 poesie. La raccolta è disponibile anche su Amazon, nel Kindle Store. Sono sposata con A., abbiamo due bambine e viviamo all togheter in una città che si affaccia sul mare, dove i tramonti tolgono il fiato. La bellezza e la gioia mi fanno balbettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *